Dopo la nostra recente visita in Trentino alla ricerca di itinerari gustosi insieme alla piccola Ceciotta e GigaLuca, abbiamo deciso di cercare un’altra vacanza a misura di famiglia, sempre in Trentino.
Per trovare il miglior itinerario possibile, anche questa volta ci siamo affidati a Internet e, navigando un po’ alla ricerca di proposte che potessero essere interessanti per tutti e 4, abbiamo trovato il portale che l’Ente Turistico del Trentino ha dedicato alle famiglie.

Sul sito abbiamo trovato in particolare 3 diverse proposte che ci hanno incuriosito:

Se faccio imparo: le fattorie didattiche del Trentino

Ricordandoci della giornata che abbiamo passato al Parco delle Cornelle e di quanto si era divertita Ceciotta, la proposta della visita a una fattoria didattica poteva essere quello che ci voleva! Gli agricoltori poi, vedendo i bambini, diventano dei veri pozzi di scienza, pronti a spiegare tutto quello che succede all’interno di una fattoria. E poi gli animali…il contatto con loro è una vera esperienza per tutti i bambini. Per non parlare dell’importanza di concedere ai bimbi tanti spazi aperti, circondati dal verde e respirando aria pulita, ben lontana dallo smog di Milano!

trentino

Campo Multisport

Sicuramente è un tipo di vacanza che prenderemo in considerazione più avanti, quando Ceciotta e GigaLuca saranno più grandicelli. Per ora abbiamo potuto sfogliare qualche proposta per farci un’idea e ci ha colpito il Camp Cucina e Alimentazione in Val di Fassa. Un’iniziativa che è patrocinata da Expo 2015 e che alterna attività sportive varie (golf, basket, trekking…) a lezioni dedicate alla cucina e alimentazione. Potrebbe essere un ottimo compromesso per mettere d’accordo le passioni del papà (appassionato di sport) con le mie e fare conoscere entrambi gli aspetti ai bimbi! Interessante! Il costo si aggira sui 430 euro, quindi per una settimana può essere una buona occasione.

All inclusive bimbi gratis

Ovviamente mio marito si è fatto ingolosire dalla parola “gratis”…! Ebbene, questa proposta potrebbe essere interessante per tutti coloro che intendono passare un’intera settimana di vacanza in Trentino. Riesce a coniugare un’intensa settimana di attività simpatiche e divertenti, ma con un occhio anche al portafogli (che non guasta mai).
In particolare ci siamo soffermati sulla proposta della Valle del Chiese che offre, oltre ai vari pernottamenti, anche numerose proposte per fare divertire grandi e piccini. Ceciotta avrebbe potuto divertirsi ad esempio con i laboratori esperienziali “Biscottiamo” o “Dolce come il miele” o “Oggi cucino io!”. I prezzi sono molto interessanti: si passa dai 280 euro del solo bed & breakfast ai 350 euro dell’hotel 3 stelle. Niente male!

La nostra scelta: un weekend da Giurassico…!

Ma vista anche la recente uscita del nuovo film di Jurassic Park, abbiamo deciso di rimanere in tema…anche per questo abbiamo scelto un weekend in famiglia tra storia e preistoria.
Le proposte sono molto allettanti e divertenti: i bambini possono divertirsi al castello di Avio, mostrando tutte le loro abilità e il loro spirito di osservazione nel corso dell’esplorazione del Castello alla ricerca dei sette doni dell’Imperatore, durante il percorso-gioco organizzato. A dire la verità, questa proposta è fatta per bambini un po’ più grandi di Ceciotta (che ha solo due anni), però con un po’ di fantasia e di coinvolgimento se l’è goduta anche lei!

L’attività che è piaciuta a Ceciotta (con GigaLuca in contemplazione della sorellina come suo solito…) è stata andare alla scoperta dei segreti dei dinosauri nel parco giurassico di Rovereto, dove sono state trovate centinaia di impronte e di fossili di dinosauri di oltre 200 milioni di anni fa! Era veramente incuriosita da questi fossili, e quando le abbiamo raccontato che appartenevano a degli animaloni che erano esistiti così tanto tempo prima ci guardava con i suoi occhioni sognanti! E’ stato uno spettacolo nello spettacolo.

E per fare contento anche il papà, era prevista una bellissima visita guidata con degustazione in una cantina vinicola. Insomma: divertimento per tutti, in due giorni di relax familiare! E anche il costo è stato un punto molto positivo: abbiamo speso 65 euro per il pernottamento in un carinissimo bed & breakfast!

Sono stati giorni molto belli e divertenti e, avendo visto anche altre proposte anche tramite l’hastag dedicato #trentinofamily, penso proprio che ritorneremo in questa fantastica regione che ci sta regalando così tante emozioni in famiglia!

Maria Grazia

Buzzoole