Oggi ho voglia di parlare di uno dei piatti di carne più conosciuti al mondo: il pollo!
La carne di pollo è talmente conosciuta e diffusa che viene cucinata – è proprio il caso di dirlo – in tutte le salse. Recentemente il Guardian ha pubblicato un interessante articolo diviso in quattro puntate (se vi interessa potete trovare qui la prima parte) che elenca le 20 migliori ricette di pollo di tutto il mondo.
Una gustosa carrellata, un tripudio di sapori, dai più classici (primo fra tutti il pollo arrosto), ai più particolari e speziati. Sicuramente tante idee da provare a replicare in cucina!
Anche io sono stata rapita da queste idee, e per questo motivo ho deciso di raccontarvi quella che mi ha colpito di più, nell’attesa di sperimentarla: il pollo alla Giamaicana!

La ricetta del pollo alla Giamaicana

Il segreto del pollo alla Giamaicana è tutto nella salsa, che rende il piatto saporito e mantiene la carne veramente morbida!

pollo alla giamaicana

Gli ingredienti per un piatto da 6 persone:

  • 2 polli da circa 1 chilo e mezzo l’uno, tagliato a pezzi
  • 700 ml di salsa Jerk

Per preparare in casa la salsa Jerk (dosi per 350 ml, quindi attenzione a raddoppiare le dosi):

  • 1 cipolla gialla, tagliata finemente
  • 25 grammi di scalogno, anche questo tagliato a pezzettini
  • Due cucchiaini di foglie fresche di timo
  • Un cucchiaino di sale
  • Due cucchiaini di zucchero
  • Un cucchiaino di pimento (chiamato anche pepe giamaicano)
  • Mezzo cucchiaino di noce moscata
  • Mezzo cucchiaino di cannella
  • 1 peperoncino tritato
  • 1 cucchiaino di pepe nero
  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 cucchiaio di aceto bianco

Non hai ancora la griglia? Non hai il giardino? Non c’è problema! Guarda qui:

Procedimento

Per fare la salsa jerk, combinate tutti gli ingredienti in un frullatore e fatelo andare fino a quando non saranno tutti bene amalgamati. Se tenuti in un contenitore chiuso, potete conservare gli avanzi in frigorifero per un mese.
Mettete il pollo in un piatto da portata e versategli sopra circa 500 ml di salsa. Mi raccomando: ricoprite bene tutti i pezzi, girandoli e rigirandoli. Quando avrete finito, mettete il piatto con il pollo in frigorifero per 4-6 ore.
Se volete fare le cose veramente “alla giamaicana” dovreste cercare di usare una griglia, utilizzando carbone e legno di pimenta e mantenendo il fuoco basso…ovviamente questo sarà difficile, quindi accendete il forno impostando una temperatura intorno ai 110 gradi. Quando avrà raggiunto la temperatura, mettete il pollo sulla griglia con l’accortezza di mettere la pelle verso il basso: questo trucchetto eviterà che si attacchi!
Fate cuocere il pollo, continuando a spennellarlo con la restante salsa per mantenerlo umido. Lasciatelo in forno almeno un’ora e mezza, girandolo ogni 10-15 minuti.
Per sapere quando il pollo è pronto, infilzatelo con una forchetta: il liquido che fuoriesce dai buchini deve essere chiaro, senza residui di sangue. Se siete pratici di grigliate e avete il termometro da barbecue, fate conto che la temperatura della carne deve essere sui 70 gradi.
Il pollo alla giamaicana è pronto: non resta che augurarvi buon appetito!

Maria Grazia