Categoria: Notizie dal Mondo

Fare dolci con un occhio alla sostenibilità: l’iniziativa della Di Leo

Ormai Ceciotta e GigaLuca stanno crescendo: per questo motivo la loro educazione è un tema sempre più importante! Oltre alle buone maniere, alla cultura, all’educazione civica, penso che sia molto importante insegnare loro l’importanza della salvaguardia dell’ambiente! D’altra parte il pianeta è uno solo, e in futuro loro lo dovranno abitare!

Per questo motivo approvo moltissimo le iniziative organizzate dalle aziende (per fortuna sono sempre di più) che hanno un occhio alla sostenibilità ambientale. Quando mi sono imbattuta nell’iniziativa “All’Orango io ci tengo” della Di Leo Pietro Spa (un’azienda storica di Altamura, nata addirittura nel 1860), ho deciso di diffonderla il più possibile (anche per il simpatico nome che hanno scelto).

L’operazione è partita lo scorso 1 ottobre e andrà avanti per un anno intero, durante il quale la Di Leo donerà l’1% del ricavato delle vendite dei biscotti della linea Fattincasa (fino a un massimo di 50.000 euro). Ho già avuto modo di provare questi biscotti e, oltre a essere molto buoni, sono anche salutari: senza olio di palma, fatti a mano con ingredienti sani e naturali. Direi che non è proprio un caso che un progetto di questo tipo sia accostato a questi biscotti (che Ceciotta e GigaLuca si sono letteralmente “spazzati via”).

All’Orango io ci tengo: in cosa consiste?

L’iniziativa si sviluppa su diversi obiettivi: innanzitutto, come dice il nome, con il ricavato dell’iniziativa si contribuirà alla reintroduzione di 15 orangutan nel loro ambiente naturale a Sumatra. Verranno acquistati mezzi utili con cui gli operatori potranno facilitare il loro lavoro. Ma non è tutto: gli orangutan hanno bisogno del loro habitat, ed è per questo che parte dei fondi sarà destinata anche al recupero della foresta di Sumatra, con la piantumazione di un migliaio di alberi!

Infine, visto che un progetto del genere deve avere anche un occhio al lungo termine, la Di Leo contribuirà a creare un progetto di conservazione delle foreste pluviali, per proteggere l’habitat naturale dei simpatici scimmioni!

Quindi mi raccomando: aiutate la Di Leo a raggiungere i suoi obiettivi, il pianeta ne ha bisogno (e lo stomaco vi ringrazierà!).

Buzzoole

Cartoleria Lory: l’arte a portata di tutti

cartoleria lory

L’ultima volta che sono andata a Firenze avevo notato questo spettacolare negozietto nel centro storico di Firenze: la Cartoleria Lory è una vera istituzione nel campo dell’arte – anche quella più “fai da te” come la mia – con centinaia di articoli per la pittura sia profesisonale che più dilettantesca.

Ho sempre adorato entrare in una cartoleria: la fantasia si accende già solo guardando le decine di matite colorate, i pennarelli, i pastelli, così come le pitture, gli acquarelli e i colori a olio. All’epoca stavo aspettando la piccola Ceciotta e già mi immaginavo come sarebbe stato bello colorare insieme a lei seduti per terra (e, come avete potuto vedere, poi effettivamente mi sono data da fare 😉 ). (altro…)

Plasmon ascolta le mamme: stop all’olio di palma nei biscotti

plasmon

Fin dal compimento dei sei mesi della piccola Ceciotta, i biscotti Plasmon sono diventati un ospite fisso di casa. Un grande classico, un momento della crescita che abbiamo sperimentato tutti, visto che l’azienda esiste fin dagli inizi del 1900.

Ora anche GigaLuca ha la sua smisurata passione per questi biscotti, che noi ormai utilizziamo anche come “surrogato” del ciuccio…appena GigaLuca si mette a piangere gli mettiamo in mano un bel biscotto Plasmon e voilà…il pianto finisce!

plasmon

Ovviamente questo non sarebbe possibile se non si fosse certi che questo prodotto sia un valido alleato alla crescita e all’alimentazione dei bambini: ma da questo punto di vista i Plasmon sono una vera garanzia. Anche io faccio molta attenzione all’alimentazione, soprattutto quella dei bimbi e mi sento veramente tranquilla con questi biscotti, che vengono fatti con massima cura e solo con prodotti selezionati. (altro…)

Dacia Arena: lo stadio a misura di famiglia

dacia arena

Post sponsorizzato

Se ne parlava da tempo e finalmente è diventato realtà. Anche in Italia è possibile costruire uno stadio a misura di famiglie, dove non è solo il papà ad avere voglia di andare a tifare la squadra del cuore!

L’Udinese Calcio, con la sponsorizzazione di Dacia, ha dato vita alla Dacia Arena. Uno stadio moderno, polifunzionale, creata con un solo obiettivo: soddisfare i tifosi e metterli in condizione di godere dello spettacolo. E questo non è solo un discorso che riguarda i maschietti: come già accade in gran parte dell’Europa, la Dacia Arena è il luogo ideale per le famiglie, che possono andare tutte insieme a vedere la squadra del cuore. (altro…)

Per una vita sempre di corsa c’è un’unica ricetta: #MissioneCorpoPositivo

#missionecorpopostivo

Diciamocelo: con Ceciotta e GigaLuca che crescono, con il cambio di lavoro – che dà sempre più soddisfazioni, ma allo stesso tempo impegna sempre di più – e con gli altri mille impegni, fatica e stress a volte prendono il sopravvento. Prendersi cura di tutti è dura, ma ancora più dura è ritagliarsi qualche spazio anche per me stessa…per questo motivo l’iniziativa segnalatami da Nestlé Fitness #MissioneCorpoPositivo mi ha fatto molto sorridere!
(altro…)

Degustabox: la prima food box a sorpresa

Degustabox_chiuso

Di nuove tendenze, dal resto del mondo, ne importiamo in gran quantità e Degustabox, che vi presento oggi, è una idea molto simpatica che sta spopolando in Europa e che sta prendendo sempre più piede anche in Italia.

Con il marito che si occupa della spesa acquistando solo prodotti in offerta, la mia dispensa è sempre un’incognita ma l’idea di Degustabox è veramente interessante (soprattutto per una persona come me che adora le sorprese). (altro…)

Calendario dell’avvento digitale per mamma e papà, con caffè Vergnano

Buzzoole

Con il primo dicembre è iniziato ufficialmente il periodo dell’avvento e noi, in casa, siamo organizzati con calendari dell’avvento di ogni tipo.
L’alberello in feltro fatto lo scorso anno con 25 tasche contenenti due caramelle (una per Ceciotta e una per Gigaluca), due classici con i cioccolatini nascosti nelle caselline e un altro che, casella dopo casella, spiega in modo semplice l’avvento ai bambini e ci prepara al Natale.
Eppure, per la gioia di mamma e papà, Caffè Vergnano ha pensato a un calendario dell’avvento digitale con 25 caselle “instant win”. (altro…)